Isabella Rauti, una nomina fuori luogo

L’assemblea delle donne di Roma contro la proposta di legge Tarzia esprime sconcerto e indignazione per la nomina di Isabella Rauti a consigliera del Ministro dell’Interno per il contrasto.

Noi ricordiamo bene che Isabella Rauti, da vicepresidente del Consiglio regionale, è stata la seconda firmataria della sciagurata proposta di legge, destinata a definanziare i consultori pubblici e dare soldi ai consultori confessionali, che abbiamo osteggiato fermamente perchè genera controllo e violenza contro le donne; ricordiamo bene che quella proposta negava alla radice il diritto all’autodeterminazione della donna sulle sue scelte procreative e sulle sue scelte tout court; ricordiamo che Isabella Rauti ha sfilato con neofascisti e neonazisti nelle marce per la vita contro le donne; ricordiamo che la negazione dell’autodeterminazione è alla base di tutte le forme di violenza sulle donne e del femminicidio. Ricordiamo che la Regione Lazio in quella consiliatura non ha fatto niente di significativo contro la violenza alle donne. Ricordiamo che niente di significativo Isabella Rauti ha fatto come Capo Dipartimento per le Pari Opportunità.
continua a leggere…
Assemblea Permanente delle Donne di Roma contro la proposta Tarzia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...