Le proposte di “Sinistra sarda” per la città di Quartu per Stefano Delunas sindaco

santina x Quartu

Nella convinzione che i principi di solidarietà, di uguaglianza ed il recupero dei valori costituzionali, debbano essere perseguiti nella trasparenza e nella partecipazione, ci impegneremo affinché, nella città di Quartu, le cittadine e i cittadini partecipino in modo attivo, durante tutta la legislatura, alle decisioni riguardanti la vita della Comunità.

Questo potrà essere reso possibile attraverso la realizzazione di alcuni punti programmatici:

Adozione del Bilancio di genere, per fare in modo che l’uguaglianza di genere si traduca in effettivi impegni di Bilancio

Con questo strumento si rende visibile la distribuzione delle risorse intese in senso largo (finanziarie, di servizi, di opportunità, partecipative, ecc..), si rendono visibili le condizioni di vita (trasporti, viabilità, vivibilità e sicurezza) e le posizioni di relativo svantaggio delle donne, si contribuisce a riequilibrare l’assegnazione delle risorse e si verifica la capacità di risposta dell’Amministrazione rispetto ai bisogni di donne e uomini.

L’amministrazione burocratica dovrà essere più snella e trasparente

Facilitare l’accesso alle informazioni, dare risposte e trovare soluzioni ai problemi in tempi rapidi e certi, eliminare le barriere tra cittadini e le Istituzioni,

dovrà rappresentare una priorità. 

Gestione democratica e partecipata del territorio di Flumini e del Litorale

Riproponiamo la Circoscrizione di Flumini, territorio rimasto privo di rappresentanza e di servizi, per dare voce alle diverse migliaia di residenti costretti a gravi disagi per raggiungere la sede Comunale.

Un primo passo per arrivare al reale decentramento delle funzioni amministrative, che, come recita il nostro Ordinamento Costituzionale, devono essere esercitate nel luogo più vicino alla residenza. 

Superamento dell’assistenzialismo attraverso un reddito minimo garantito a sostegno del lavoro

Ancora oggi il “sociale” è identificato con gli aiuti economici alle persone più deboli che invece devono essere sostenute attraverso la realizzazione di progetti integrati di sviluppo sociale, rivolti in particolare ai giovani, alle donne e alle persone con disabilità.

Inoltre, il dato drammatico dei disoccupati e inoccupati, 20 mila iscritti al Centro Servizi per il Lavoro, impone, in collaborazione con la Regione Sardegna, la sperimentazione di “un reddito di inserimento/reinserimento lavorativo”, in particolare per gli oltre 6 mila ultraquarantenni che hanno perso il lavoro o hanno difficoltà a trovarlo. 

Promozione della cultura della non violenza

La violenza in tutti i suoi aspetti, in particolare quella sulle donne, sarà affrontata attraverso iniziative pubbliche e progetti mirati nelle scuole

cittadine; sostenendo le strutture e i centri presenti nel territorio e sensibilizzando l’opinione pubblica con un unico moto: “costruire insieme ai cittadini una cultura della non violenza”. 

 Istituzione di una Consulta Giovanile

Per dare voce ai giovani, la costituzione di una “Consulta Giovanile”, composta da giovani tra i 16 e i 35 anni, può essere uno strumento utile a favorire la partecipazione dei Giovani alla definizione delle scelte a loro rivolte, coinvolgendoli sia nell’ideazione che nella progettazione. 

Aumento di spazi di aggregazione per i giovani e gli anziani

I Giovani e gli Anziani, con i loro bisogni e la specificità delle loro esperienze, sono una risorsa importante di memorie e di idee che devono essere

ascoltate e valorizzate in appositi spazi di incontro. A questo proposito saranno fondamentali Il recupero dello stabile della Bussola con le funzioni di

un centro sociale per i nostri Giovani, e la riapertura dei Centri Sociali per i nostri Anziani, chiusi dalla precedente amministrazione di Centrodestra. 

Valorizzazione delle ricchezze ambientali di Quartu e del suo Territorio

Oltre ai 26 km di costa, la nostra città vanta una posizione privilegiata, grazie alla presenza della Catena dei Sette Fratelli e dell’Oasi naturalistica, fungendo in tal modo da preparco fra il mare, l’Area Vasta di Cagliari e la montagna, con notevoli potenzialità di sviluppo economico e occupazionale, sia nel campo dei servizi sia in quello della salvaguardia dell’ambiente.

Ragionare con una logica unitaria tra i Comuni dell’Area Metropolitana per la realizzazione di un progetto condiviso, che, partendo dalle Saline, prosegua con la zona umida di Molentargius, e comprenda il Poetto di Quartu e di Cagliari, faciliterà lo sviluppo delle notevoli potenzialità economiche e occupazionali.  

Quartu è la terza città della Sardegna e deve essere resa più vivibile e accogliente, attraverso la riqualificazione del Centro Urbano e con la realizzazione di interventi per il diritto alla casa.

Riteniamo che, attraverso il censimento del patrimonio immobiliare del Comune, possa essere avviato un progetto di riqualificazione e manutenzione ambientale diviso in due fasi: nella prima fase si procederà alla ristrutturazione degli immobili (anche attraverso Cooperative di Auto costruttori) consentendo l’apertura di cantieri per sfruttare le capacità delle piccole imprese edilizie presenti sul territorio. Nella seconda fase si attribuiranno in concessione, valutando tutte le forme di cogestione, che garantiscano la reale funzionalità e l’efficacia dell’azione di intervento a favore della Comunità, nei diversi segmenti (Edilizia scolastica, Spazi di aggregazione per anziani e giovani, edilizia abitativa per fasce svantaggiate e giovani coppie). 

Quartu, una città migliore, protagonista nelle scelte di sviluppo strategico delle Politiche Europee e Regionali.

Le azioni dell’Amministrazione dovranno essere coerenti con le le 5 aree strategiche della Programmazione Europea e Regionale 2014/2020: occupazione, innovazione, cambiamento climatico ed energia, istruzione, povertà ed emarginazione.  

La nostra città….. quella che noi vogliamo per tutti…una città migliore!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...